Blefaroplastica

La Blefaroplastica è un’operazione di chirurgia delle palpebre che ha la capacità di donare ad un volto ed in particolare allo sguardo una freschezza ritrovata grazie all’eliminazione di cute in eccesso e borse adipose palpebrali.
Una corretta blefaroplastica è in grado di rivitalizzare uno sguardo dall’aspetto stanco rimodellando la fisionomia del volto senza stravolgerne i tratti caratteristici e con una guarigione molto rapida e molto soddisfacente.
La blefaroplastica può essere eseguita per motivi estetici o per migliorare la vista sollevando le palpebre cadenti che limitano il campo visivo.
Si può eseguire la sola blefaroplastica superiore, la sola blefaroplastica inferiore o combinare la blefaroplastica superiore ed inferiore.
La Blefaroplastica superiore prevede una escissione della cute in eccesso, con lo scopo di determinare una buona simmetria tra le due palpebre ed un esito cicatriziale praticamente invisibile a livello della plica palpebrale superiore; è un intervento di precisione, ma essenzialmente molto poco invasivo e dal rapido risultato, nonché praticamente indolore.
La blefaroplastica inferiore prevede due tipi di approcci: transcongiuntivale e sottociliare.il primo approccio prevede l’assenza di cicatrice poiché l’accesso è sul versante congiuntivale della palpebra inferiore e consente l’asportazione delle borse palpebrali inferiori. Il secondo prevede una incisione a livello della palpebra inferiore subito sotto il margine ciliare e prevede la rimozione della cute in eccesso ed eventualmente, se presenti, delle borse adipose. Spesso in questi casi si esegue anche la cantopessi e/o il riposizionamento del tessuto adiposo delle borse a livello del solco tra palpebra e guancia.
Talvolta si può associare la Blefaroplastica ad altri interventi di ringiovanimento facciale, sia chirurgici (lifting del sopracciglio, lifting facciale , lifting cervicofacciale), che medici (iniezioni di acido jaluronico, tossina botulinica).

Può durare dai 30 ai 90 minuti in anestesia locale in day hospital o in anestesia generale a seconda del programma chirurgico che verrà stabilito durante la visita preoperatoria.

Per massimizzare l’efficacia di un intervento di chirurgia estetica di questo tipo è fondamentale affidarsi ad un medico chirurgo che all’abilità ed all’esperienza sappia affiancare senso estetico e grazia.

Quando scegliere questo tipo di intervento per correggere difetti delle palpebre

Questa operazione di chirurgia estetica delle palpebre a Firenze, in Toscana, è particolarmente indicato per:

  • uomini e donne che abbiano superato i 40 anni e presentino accumuli adiposi, borse, occhi appesantiti o riduzione del visus per eccesso di cute;
  • uomini e donne che presentano asimmetria palpebrale.

Cosa ti consigliamo di fare prima di affrontare un’operazione di blefaroplastica

Prima di affrontare questo tipo di intervento ti consigliamo di:

  • effettuare una visita oculistica per escludere la presenza di eventuali patologie oculari;
  • effettuare un test di lacrimazione;
  • evitare l’assunzione di farmaci che contengono acido acetilsalicilico o principi attivi similari.

Quale sarà il decorso post operatorio della blefaroplastica

A conclusione dell’operazione, il cui risultato finale si raggiungerà in massimo un mese si consiglia di rimanere a riposo per due giorni preferibilmente con la testa leggermente sollevata.

Le normali attività potranno essere riprese nell’arco di una settimana al massimo.

Condividi